Mistero doloroso

 

IMG_20190629_121240 (2)

 

“Verso la fine del Settecento, Napoli era molto più piccola di quanto sia ora, e benché palazzi e giardini e strade non mancassero, appoggiata com’era a colline tutte verdi e fiorite, perduta sotto un cielo di una luminosità di pietra preziosa, raccolta entro un silenzio incantato, interrotto solo dal plo-plo delle ruote delle carrozze signorili, o dal canto melodioso di qualche venditore di limonate, piena di abiti colorati e di bella gente, fra cui i soldati del Re o vari soldati stranieri, più che una città richiamava l’idea di uno squisito villaggio di non so dove. Il popolo vi era un po’ infelice ma garbato; la borghesia, piccola e grande, quieta; l’aristocrazia si divertiva, come sempre, in modi finissimi, e credeva e amava la stessa cosa del popolino.”

 

 

Mistero doloroso è un racconto lungo (circa 90 pagine) ritrovato fra le carte di Anna Maria Ortese e pubblicato nel 2010. Venne probabilmente scritto tra il 1971 e il 1980. Ambientato nella Napoli del Settecento, in un’atmosfera irreale e incantata, racconta la vicenda di Florì, tredicenne dalla bellezza lunare e del suo amore per il principe Cirillo.

Anna Maria Ortese (Roma 1914 – Rapallo 1998) fu giornalista e scrittrice. Vissuta in molti luoghi, fu particolarmente legata a Napoli, città in cui si svolgono diverse delle sue opere, fra cui la raccolta di racconti “Il mare non bagna Napoli”.

 

Martedì 14.30 – 16.00

Anna Maria Ortese, Mistero doloroso (2010 / pp.114)

Date: 1 & 15 ottobre (2 lezioni, £32)

Insegnante: Gisa

 

CONTACT US

 

Oval House The White House
 
Alma Languages, Oval House, The White House, 54 Kennington Oval, SE11 5SW
e-mail: info@almalanguages.co.uk

tel. 020 7793 8876 / 078 7532 723