Novelle del Verismo: Verga e De Roberto

verga de roberto piccola

 

 

Il Verismo si sviluppa negli ultimi trent’anni dell’Ottocento. Nato a Milano, i suoi maggiori esponenti sono tuttavia siciliani: la cosiddetta “triade catanese” composta da  Luigi Capuana, Giovanni Verga e Federico De Roberto.

Influenzati dal Naturalismo francese, gli scrittori veristi mirano a descrivere la realtà in tutti i suoi aspetti, in maniera distaccata e impersonale. Dedicano una particolare attenzione ai ceti popolari e alla piccola borghesia di provincia. La lingua che adottano è vicina a quella parlata, un italiano meno letterario che comprende  l’uso di lessico e locuzioni dialettali.

 

Giovanni Verga  (1840 – 1922) mette al centro dei sui capolavori I Malavoglia (1881) e Mastro Don Gesualdo (1889) la lotta per la sopravvivenza e l’ansia di promozione sociale . Scrive numerose novelle, da cui vengono tratte opere teatrali (La lupa, Cavalleria rusticana, su cui si basa anche l’opera lirica di Pietro Mascagni).

Federico De Roberto (1861 – 1927), allievo e amico di Verga, è noto soprattutto per I Viceré (1895), un grandioso affresco della decadenza di un’antica famiglia aristocratica nel periodo di transizione dalla monarchia borbonica alla nascita del Regno d’Italia.

 

Insegnante: Gisa

Martedi’, 2.00 – 3.30

Date: 4 – 11 – 18 – 25 agosto

oppure

Mercoledi’, 11.00 – 12.30

Date: 5 – 12 – 19 – 26 agosto)

 

corso online: £18 a lezione

-

Programma

Lezione 1

La lupa, di  Giovanni Verga

(da Vita dei campi, 1880)

-

Lezione 2

Il canarino del numero 15, di Giovanni Verga

(da Per le vie, 1883)

-

Lezione 3 – San Placido, di Federico De Roberto

(da La sorte, 1887)

-

Lezione 4 – Il rosario, di Federico De Roberto

(da Processi verbali, 1888)

-

 (si prega di prenotare in anticipo per permettere l’invio dei testi)

 

Per maggiori informazioni o per prenotare contattate

gisa@almalanguages.co.uk

Print

 

Alma Languages

e-mail: info@almalanguages.co.uk

tel. 020 8673 8637 / 078 7532 723